VARIETA: 70 % Corvina, 20% Corvinone, 10% Rondinella e Molinara.

ZONA DI ORIGINE: Valpolicella classico, zona storica.

SUOLO: Il suolo è prevalentemente di tipo calcareo-argilloso, con buona presenza di scheletro (sassi, rocce) : questa tipologia di terreno conferisce ai vini grande freschezza ed eleganza, caratteristiche essenziali per vini longevi, da invecchiamento.

VIGNETII vigneti si trovano sulla collina chiamata “Ravazzol”, zona particolarmente vocata per le sue caratteristiche pedo-climatiche, ad una altitudine variabile che va da 200 a 300 mt s.m.
L’età media dei vigneti supera 60 anni. La resa per ettaro è limitata a 50-60 quintali di uva.

VENDEMMIA: La vendemmia inizia l’ultima decade di Settembre e normalmente si protrae fino alla fine di Ottobre.

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTOPer la produzione dell’Amarone vengono selezionate le migliori uve, i grappoli più spargoli esposti al sole in maniera ottimale e messi ad appassire in cassette di legno di 6Kg per il periodo che va dalla raccolta fino a Gennaio, inizio Febbraio. Durante questi mesi ogni acino perde circa un 40% del proprio peso per la perdita di acqua ed è soggetto a delle trasformazioni fisico-chimiche che conferiranno al vino un bouquet unico sia a livello olfattivo che gustativo oltre ad una grande concentrazione. Amarone non è solo tecnica, ma il risultato di una accurata selezione prima e di un paziente e meticoloso affinamento che dura 4 anni.
Questo Amarone inizia la fermentazione in vasi vinari d’acciaio e la conclude in tini di legno a temperature molto basse di 10 – 15 °C (temperature invernali).Viene poi affinato in botti nuove di rovere della capacità di 30 ettolitri per almeno 42 mesi e successivamente in bottiglie da 0,750 litri per gli 8 mesi che precedono la commercializzazione.

DEGUSTAZIONE E ACCOSTAMENTI: Dall’aspetto austero, di colore rosso rubino tendente al granato, ricco, fitto al naso e in bocca ricorda sentori di amarene sotto spirito, di more e talvolta di tabacco essiccato e canditi. Un vino che sa davvero emozionare. Viene abbinato a tagliate di manzo, a brasati e cacciagione oppure viene considerato semplicemente un vino da “meditazione”.

SCHEDA TECNICA PDF